Produzione: It. 2013

Genere: Documentario sperimentale
Durata: 48'

Regia: Michele Tarzia e Vincenzo Vecchio 

Produttore: {movimentomilc}

Fotografia: Michele Tarzia e Vincenzo Vecchio

Effetti: -

Montaggio: Michele Tarzia e Vincenzo Vecchio

Musiche: -

Trama:

La scoperta dell’umanità attraverso l’indagine sulla vita stessa dell’uomo: “No man is an Island” è un patchwork di centinaia di immagini di quello che siamo. “Nessun uomo è un’isola, nessuno è completo in se stesso. Ogni uomo è un pezzo di continente, una piccola parte dell’universo”.

 

 

Recensione: 

 

“No man is an island” è un film fatto di percezioni, un concatenarsi di immagini inizialmente non

legate tra loro. Nel suo sperimentalismo però, l'opera, trova una propria senso logico man mano che

la narrazione si delinea.

Un racconto poetico, fatto di suoni astratti e immagini d'archivio, che narra l'uomo come essere

vivente, come individuo unico destinato a confrontarsi con le realtà che lo circondano insieme ad altri

della sua specie. Ricordi rubati in tempi e luoghi differenti tra loro, presi da un tesoro pubblico che

omaggia la memoria e l'identità di una fetta di popolazione occidentale. In questa esplorazione antropologica vi è l'immagine dell'uomo che si crea e si modella, un oggetto di studio che avviene attraverso le immagini e la sensibilità dei due autori. Essi osservano, insieme allo spettatore, l'uomo nel suo essere, nella sua modernità, nel suo immaginario, nella sua evoluzione tecnologica, nei suoi progressi e sviluppi, nella sua distruzione e quella del mondo che lo circonda. “No man is an island” è questo, un ritratto parziale dell'essere umano nell'universo in un racconto che lo (ri)scopre negli ultimi suoi 100 anni di esistenza.

 

 

 

 

Film disponibile direttamente su:

NO MAN IS AN ISLAND

Collaborazioni: 

Se anche tu vuoi collaborare con Manifesto 0 o chiedere la pubblicazione di un qualsiasi contenuto inerente scrivici a Emme0Mzero@gmail.com

Tag più frequenti: 

© 2012 - 2017 by Manifesto Ø